Saranno i robo-advisor a suggerire gli investimenti migliori?

by Massimiliano Benincasa
in News
Hits: 592

La maggior parte dei robo-advisor si limita oggi a fornire consigli sulla composizione dell’asset class , senza affrontare questioni come l’immobiliare, la pianificazione finanziaria, la pianificazione previdenziale, la pianificazione successoria ed il passaggio generazionale, l’ottimizzazione fiscale, ecc...

Quindi, pur essendo in rapida evoluzione, oggi non sono sufficienti per tutte le esigenze.
I clienti, pur usando i robo-advisor, rimarranno pur sempre “umani” e come spesso accade, non sempre agiranno nel loro interesse o opereranno in modo completamente logico e razionale.
I clienti dovrebbero in autonomia saper gestire le proprie emozioni, come l’avidità e la paura. Queste emozioni possono causare la voglia di derogare alle proprie strategie finanziarie con la conseguenza di indurli a vendere nei
peggiori momenti di mercato. Riusciranno a resistere?
Personalmente credo nell’interazione tra robo-advisor e financial advisor, quindi propendo per un presente e futuro da “robot for advisor”.